Ultimo aggiornamento domenica 07 Apr 2019 12:25
Search

I borghi d’Abruzzo tra immagini e musica: l’iniziativa del pianista Alessandro Melchiorre [VIDEO]

Valorizzare i borghi e i posti dell’Abruzzo tramite musica e immagini: questo uno degli obiettivi della nuova iniziativa di Alessandro Melchiorre.
Il giovane pianista abruzzese, autore in passato anche di altri progetti legati al mondo della musica e alla sua terra (guarda QUI), ha infatti deciso di omaggiare la nostra regione unendo insieme le sue principali competenze, ossia quelle musicali, alla bellezza e agli scorci che offre l’Abruzzo.

Alessandro ha quindi deciso di intraprendere il racconto dei borghi e delle località abruzzesi tramite la sua musica attraverso un percorso a tappe.
A raccontare i dettagli di questo progetto è lo stesso musicista:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

“In attesa della uscita del mio primo album che raccoglierà mie composizioni originali per Pianoforte solo dal titolo “Pictures”, ho deciso di anticipare qualcosa con dei videoclip girati nei più bei posti e belvedere del nostro Abruzzo. Sono partito dal lungomare pescarese come prima tappa; la seconda è la città in cui vivo, Spoltore, che custodisce nel suo belvedere uno degli scorci più intensi e autentici sul paesaggio abruzzese. Proseguiranno ulteriori scorci e ricerche paesaggistiche suggestive per valorizzare e far conoscere sempre di più una regione meravigliosa.
“Pictures” è un viaggio sonoro tra i quadri interiori ed emotivi legati alla mia esperienza di vita, e quadri naturali che la mia amata terra mi offre e dai quali ho preso ispirazione.
È un incontro originale tra Musica e Natura che dà vita a paesaggi sonori, ognuno diverso, descritti con le mie note e il mio stile, che amo definire neoclassico: si fonda sulle forme della tradizione classica ma è aperto alle nuove influenze della musica di oggi. Riempio le forme di ciò che sento pulsare nella vita di tutti i giorni, con ritmi e sonorità sempre differenti”.

Qui di seguito i video delle prime due tappe del progetto: