Ultimo aggiornamento martedì 15 Ott 2019 20:42
Search

Scontri tra tifosi Francavilla e L’Aquila, 12 arresti grazie alle immagini

Sale a quota 12 il numero dei tifosi arrestati ieri, domenica 22 ottobre, a Francavilla al Mare, per gli scontri avvenuti in occasione di FrancavillaL’Aquila, incontro del campionato di Serie D.
Nello specifico in manette sono finite 12 persone e non 8, come trapelato inizialmente (tutte le persone arrestate sono attualmente ai domiciliari):

  • 5 supporter dell’Aquila (di età compresa tra 23 e 42 anni)
  • 7 tifosi del Francavilla (di età compresa tra 19 e 40 anni).

I 12 dovranno rispondere dell’accusa di  lancio di materiale pericoloso, mentre solamente ai francavillesi viene contestata anche la rissa e la resistenza a pubblico ufficiale.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Stando alle ricostruzioni sull’accaduto i tafferugli sono avvenuti prima della partita nella zona del parcheggio dello stadio riservato ai tifosi ospiti.
Circa 40 tifosi francavillesi, da una strada laterale, avrebbero lanciato diversi oggetti, tra i quali accendini, bottiglie e bastoni.

Gli inquirenti nella giornata odierna hanno visionato sia le persone arrestate che le foto, e le operazioni sono state condotte dal Nucleo investigativo del Comando provinciale dei carabinieri dell’Aquila, guidato da Edoardo Commandè, e dai militari della Compagnia di Chieti.
I 12 sono stati arrestati in virtù della legge che permette l’arresto in ‘differita’, con la flagranza di reato spostata anche al giorno dopo, possibile per le accuse di lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive.

L’inchiesta che riguarda i tafferugli in questione è della Procura della Repubblica dell’Aquila ed è stata affidata al sostituto procuratore Fabio Picuti.
Nella mattinata di domani, martedì 24 ottobre, è prevista la convalida degli arresti e il rito per direttissima.