Ultimo aggiornamento domenica 15 Set 2019 16:33
Search

Ricette mediche false per acquistare farmaci dopanti: Nas scoprono giovane truffatore

Un vero e proprio giro di ricette false per acquistare doping è stato scoperto nel pomeriggio di ieri, giovedì 19 novembre, dai carabinieri di Montesilvano e del Nas di Pescara.
Protagonista della vicenda, un giovane pescarese frequentatore di palestre, bloccato ieri dia militari proprio nei pressi di una farmacia dell’area vestina.

Secondo quanto scoperto nelle indagini, il giovane, deferito alla magistratura per reati di falso materiale e in materia antidoping, avrebbe realizzato un software per stampare ricette mediche false, per poi acquistare farmaci dopanti.
I carabinieri lo avrebbero fermato mentre stava per rifornirsi, utilizzando proprio una ricetta “bianca”, di fiale contenenti testosterone come principio attivo.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Dalla successiva perquisizione i militari avrebbero rinvenuto ricette con nomi di medici e pazienti “di fantasia”, sulle quali erano riprodotti loghi e timbri di studi associati per ingannare i farmacisti.
In casa i carabinieri hanno inoltre rinvenuto e sequestrato il vero e proprio armamentario per la “creazione” delle ricette, composto da un computer portatile, una chiavetta Usb e una stampante, all’interno dei quali sono stati scoperti software e file utilizzati proprio recentemente per produrre le false ricette.

Oltre a ciò sono state trovate anche diverse confezioni di farmaci nella camera del giovane.
Come sottolineato dal Nucleo antisofisticazione e sanità, l’uso indebito di farmaci anabolizzanti al fine di aumentare la massa muscolare aumenta il rischio di effetti collaterali negli uomini, tra i quali:

  • l’atrofia testicolare
  • l’ipertrofia prostatica
  • l’alterazione della funzione epatica

Nelle donne, invece:

  • soppressione della funzione ovarica,
  • atrofia delle ghiandole mammarie,
  • virilizzazione
  • alterazione della funzione epatica.