Ultimo aggiornamento domenica 18 Ago 2019 17:41
Search

Rapinato con la pistola un assessore di Cepagatti

Un assessore del Comune di Cepagatti, Tiziano Santavenere, è stato rapinato ieri sera, venerdì 15 luglio, da un malvivente armato di pistola.

In base alla ricostruzione dell’azione criminosa, l’assessore sarebbe stato avvicinato da un malvivente (un senzatetto) quando, intorno alle 21:30, si trovava nelle vicinanze del Castello Marcantonio a Cepagatti. È stato minacciato con una pistola e costretto a salire sull’automobile. All’interno dell’abitacolo il rapinatore si è fatto consegnare una somma in denaro pari a 100 euro e non contento ha obbligato la vittima a guidare il veicolo fino al quartiere Rancitelli a Pescara dove è sceso scappando via.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Santavenere ha poi allertato i carabinieri della Compagnia di Pescara che si stanno occupando delle indagini per risalire all’autore della rapina, che avrebbero già individuato.

Queste le parole del sindaco di Cepagatti Sirena Rapattoni:

«Purtroppo non è la prima volta che accade perché siamo stati già bersagliati un po’ tutti da aggressioni verbali e minacce, siamo molto addolorati per quanto è accaduto all’assessore Santavenere, che ha vissuto davvero un brutto momento trovandosi faccia a faccia con una persona armata e in evidente stato di alterazione, ed esprimiamo anche la nostra vicinanza ai familiari, che sono giustamente preoccupati per l’accaduto. L’Amministrazione Comunale si è prodigata più volte per aiutare l’uomo, ma le minacce sono andate avanti fino all’episodio di ieri sera».