Ultimo aggiornamento martedì 26 Mar 2019 20:28
Search

Rapina supermercato sulla Nazionale Adriatica e ferisce addetto sicurezza: donna arrestata

Scoperta dopo aver rubato in un supermercato, avrebbe strattonato l’addetto alla sicurezza, dandosi alla fuga: questo l’episodio avvenuto ieri, venerdì 1 marzo, al supermercato IperSimply sulla via Nazionale Adriatica a Silvi, e che ha portato all’arresto di una donna.
A finire in manette nell’operazione condotta dai carabinieri di Silvi, con l’accusa di rapina impropria, reato per il quale è stata arrestata in flagranza, una 42enne della provincia di Teramo già nota alle autorità.

Il fatto è avvenuto intorno alle ore 20 di ieri nel supermercato situato sulla Strada Statale 16 nel supermercato di Silvi.
Stando alle ricostruzioni sull’accaduto la donna sarebbe stata sorpresa da un addetto alla sicurezza mentre asportava dei prodotti cosmetici del valore di circa 20 euro.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Vistasi braccata, la donna avrebbe strattonato e spintonato ripetutamente l’addetto alla sicurezza per guadagnarsi una via di fuga.
La 42enne sarebbe pertanto fuggita facendo inizialmente perdere le proprie tracce.

Sul posto, allertati sull’accaduto dal titolare dell’esercizio commerciale, sono immediatamente giunti i militari della Stazione di Silvi i quali hanno immediatamente avviato le ricerche della donna.
La 42enne, grazie al tempestivo intervento dei carabinieri, è stata rintracciata nelle immediate vicinanze del supermercato e bloccata.

La refurtiva è stata recuperata e restituita, mentre durante l’ispezione, la donna è stata trovata in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 21 centimetri, il quale è stato sequestrato. Per quanto riguarda le condizioni dell’addetto alla sicurezza che ha sorpreso la donna, quest’ultimo è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale di Pescara.

Nella colluttazione con la donna avrebbe riportato delle lesioni giudicate guaribili in 3 giorni.
La 42enne, dopo l’arresto, è stata condotta nel carcere di Castrogno in attesa della convalida.