Ultimo aggiornamento sabato 24 Ago 2019 19:56
Search

Evade e tenta rapina con siringa in un negozio

Dopo essere evaso dagli arresti domiciliari, avrebbe tentato una rapina con una siringa in un negozio a Pescara: questo l’episodio, avvenuto ieri, mercoledì 27 febbraio, e che ha portato all’arresto di un uomo da parte della polizia.
A finire in manette, per evasione e tentata rapina aggravata, un 39enne pescarese già noto alle autorità.

Tutto ha avuto inizio alle ore 19:38 di ieri, quando un uomo con il volto parzialmente travisato, impugnando una siringa, avrebbe fatto irruzione in un negozio in via Tirino minacciando il gestore per farsi consegnare l’incasso.
L’autore del tentativo di rapina, prima dell’arrivo dei poliziotti allertati sull’accaduto, avrebbe desisito dai suoi intenti, dandosi alla fuga e facendo inizialmente perdere le proprie tracce.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Gli agenti della Squadra Volante giunti sul posto poco dopo hanno avviato le indagini per individuare il responsabile.
Grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza i poliziotti, nonostante il volto parzialmente travisato, avrebbero riconosciuto il 39enne.

L’uomo si sarebbe dovuto trovare agli arresti domiciliari, e per tale motivo i poliziotti sono immediatamente giunti nell’abitazione.
L’uomo non è stato ritrovato in casa, e pertanto gli agenti hanno appurato l’avvenuta evasione.

Le ricerche sono state pertanto estese. Il 39enne è stato rintracciato poco dopo in via Caduti per Servizio e arrestato.
L’uomo è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito per direttissima in programma oggi.