Ultimo aggiornamento martedì 26 Mar 2019 20:28
Search

Aggredisce i genitori per ottenere soldi per la droga: arrestato dalla polizia in centro a Pescara

Avrebbe aggredito i genitori al fine di ottenere il denaro per l’acquisto della droga: questo l’episodio avvenuto a Pescara ieri, domenica 17 febbraio, e che ha portato all’arresto di un giovane da parte della polizia.
La vicenda è avvenuta all’interno di un’abitazione in centro a Pescara e ha portato all’arresto, da parte degli uomini della Squadra Volante, di un 26enne pescarese già noto alle autorità, arrestato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione, reati per i quali è stato colto in flagranza.

Gli agenti sono giunti nell’abitazione in questione in seguito alla segnalazione di un’aggressione.
Il tempestivo intervento dei poliziotti avrebbe evitato conseguenze peggiori per le vittime.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Al loro arrivo, infatti, gli uomini della Squadra Volante avrebbero sorpreso il 26enne, in stato di alterazione psico-fisica, mentre stava aggredendo i propri genitori.
Il giovane è stato pertanto fermato dalla polizia prima che la situazione potesse degenerare ulteriormente.

E, dai successivi accertamenti e approfondimenti, sarebbero emersi i contorni della vicenda.
Stando alle ricostruzioni degli investigatori il 26enne avrebbe sottoposto i suoi genitori già in passato a vessazioni, violenze, minacce e danneggiamenti in casa con continue richieste di denaro necessario all’acquisto di sostanza stupefacente.

Alcuni grammi di droga, a tal proposito, sarebbero stati ritrovati all’interno dell’abitazione.
Dopo l’arresto in flagranza di reato, il Gip nella giornata odierna ha convalidato l’arresto e nei confronti del giovane è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere.