Ultimo aggiornamento lunedì 16 Gen 2017 11:49
Search
omicidio francavilla al mare donna

Omicidio Francavilla, donna uccisa dall’inquilino dopo lite sull’affitto [FOTO]

Emergono i primi dettagli sull’omicidio avvenuto a Francavilla al Mare nel pomeriggio di oggi, mercoledì 11 gennaio, in contrada Pretaro, al confine con Pescara.
La vittima, Monia Di Domenico, 45 anni, sarebbe stata uccisa da Giovanni Iacone, 48 anni originario di Firenze, uomo al quale la donna aveva affittato un appartamento in via Monte Sirente, al culmine di una lite legata proprio al pagamento dell’affitto.
Per vedere la galleria di foto clicca sull’immagine qui di seguito:

omicidio francavilla al mare donna

Inserisci il tuo codice AdSense qui

La tragedia si sarebbe consumata intorno alle 18 di mercoledì, nell’appartamento di proprietà della donna che risiedeva a Pescara.
Una lite nata presumibilmente per la morosità dell’uomo nel pagamento del canone di affitto, sarebbe terminata in tragedia.

La donna, infatti, sarebbe stata uccisa in seguito a un colpo subito all’altezza della testa sferrato con un corpo contundente.
Il 48enne inquilino, dopo aver compiuto il gesto, avrebbe anche tentato di occultare il cadavere della proprietaria di casa, nascondendolo in soffitta.

A lanciare l’allarme sarebbero stati alcuni vicini di casa dell’appartamento sito al civico 65 di via Monte Sirente.
Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri, i quali avrebbero trovato il presunto omicida nell’appartamento, e una lunga scia di sangue nei pressi dello stesso.

Seguendo quest’ultima, i militari sarebbero giunti al sottotetto del palazzo, nel quale avrebbero poi rinvenuto, riverso sul pavimento, il corpo senza vita della 45enne.
Subito dopo sul luogo del delitto sono giunti il medico legale, i carabinieri della Stazione di Francavilla al Mare agli ordini del comandante della stazione di Francavilla al Mare Antonio Solimini, e della Compagnia di Chieti, coordinati dal maggiore Federico Fazio, e il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti, Giuseppe Falasca.

Il 48enne, attualmente ritenuto l’autore del delitto, si troverebbe in stato di fermo nella caserma di Francavilla al Mare.