Ultimo aggiornamento venerdì 24 Mag 2019 12:07
Search

Montesilvano, morte cerebrale per il ciclista colpito dallo sportello di un’auto

Epilogo tragico per l’uomo in sella alla bici che, mercoledì scorso, a Montesilvano, ha urtato contro lo sportello aperto di un’auto.
Per Oscar Castellano, questo il nome del 61enne vittima dell’incidente, è stata dichiarata la morte encefalica.

L’incidente si è verificato il 13 luglio in corso Umberto a Montesilvano, quando Castellano è stato colpito in pieno dallo sportello aperto da una 55enne montesilvanese che stava scendendo dall’auto appena parcheggiata.
Dopo l’impatto con lo sportello aperto dalla donna, il 61enne è caduto dalla bici e ha battuto violentemente la testa sull’asfalto.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Subito dopo l’incidente l’uomo era stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Pescara, dove si trovava ricoverato nel reparto di Rianimazione.
Le condizioni del 61enne col passare delle ore si sono aggravate, fino alla morte encefalica dichiarata oggi, venerdì 15 luglio, da parte di una commissione composta da un medico rianimatore, un neurologo e un medico legale.

In seguito all’ultimo sviluppo della vicenda, i parenti hanno dato il loro assenso alla eventuale donazione degli organi, e il prelievo potrebbe giungere nel corso della notte tra venerdì e sabato.