Ultimo aggiornamento giovedì 22 Feb 2018 13:20
Search

Meteo Abruzzo 14 febbraio, le previsioni: neve fino a basse quote a San Valentino

Neve in arrivo in Abruzzo secondo le previsioni meteo per il 14 febbraio.
Domani, giornata di San Valentino, sulla nostra regione potrebbero verificarsi precipitazioni a carattere nevoso non soltanto in montagna, ma anche a quote più basse.

E, a tal proposito, il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale ha emesso un apposito Avviso di condizioni meteorologiche avverse.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Ecco quanto comunicato dal Centro Funzionale d’Abruzzo nell’Avviso della Protezione civile, valido dalle ore 6 alle ore 20 di domani, mercoledì 14 febbraio:

dal mattino di domani, mercoledì 14 febbraio 2018, e per le successive 6-9 ore, si prevedono nevicate al di sopra dei 200-400 metri su Lazio, Abruzzo e Molise, con apporti al suolo deboli

Per quanto concerne i principali siti di previsioni meteo, il Meteo dell’Aeronautica Militare per la giornata di domani sembra in qualche maniera confermare il possibile arrivo di deboli precipitazioni nevose:

Centro e Sardegna:
– ancora nubi su basse su gran parte del centro peninsulare con deboli precipitazioni sparse, nevose a partire dai 400-500 metri e fino a quote prossime alla pianura su Lazio, ma con tendenza a miglioramento tra tarda mattinata e primo pomeriggio sull’area umbra occidentale e su quella settentrionale laziale.
– spazi sereni sempre più ampi sulla toscana e nuvolosità diffusa sulla sardegna con piogge sparse e nevicate nelle zone interne centro settentrionali da 500 metri; migliora anche sull’isola nella serata.

Anche secondo ilmeteo.it: ,che prevede possibili piogge in mattinata sulla nostra regione, la quota neve potrebbe abbassarsi nel corso della giornata di San Valentino:

MALTEMPO – Tempo in graduale e diffuso peggioramento nel corso del pomeriggio del giorno di San Valentino su Sicilia e Calabria con piogge via via più diffuse e temporali.
Le precipitazioni, man mano che il minimo si sposterà verso oriente (traiettoria precisa ancora da individuare con esattezza, ndr) si estenderanno a Calabria, Puglia e Basilicata, toccando anche la Campania.
Al mattino piogge anche in Sardegna, coste del Lazio e poi Abruzzo e Molise.
NEVE – La neve scenderà a quote via via più basse, il ciclone infatti sarà alimentato da aria fredda.
Nevicate sull’Appennino centrale sopra i 500 metri, ma dalla serata di Mercoledì la quota scenderà fino a raggiungere i 3/400 metri, 300/600 metri sui rilievi meridionali.

Per meteo.it la quota neve potrebbe scendere fino a 200 metri in Abruzzo nel corso della serata:

DOMANI
Al mattino cielo irregolarmente nuvoloso con maggiori aperture sull’alta Toscana. Occasionali rovesci nel basso Lazio con limite della neve fino ai 500 m. Temperature minime in calo, anche sottozero nelle valli tra Toscana e Umbria. Nel pomeriggio nuvoloso soprattutto tra basso Lazio, Abruzzo e Molise, con neve fino a 400-600 m circa. La sera migliora sul Lazio, quota neve fino a 200 m in Abruzzo e Molise. Massime con piccole variazioni. Venti settentrionali da deboli a moderati.

Infine, secondo 3BMeteo, anche se non viene specificato l’Abruzzo, il 14 febbraio potrebbero esserci deboli nevicate in alcune zone del Centro Italia:

METEO MERCOLEDI’ – Il nuovo peggioramento scivolerà sul Tirreno, interessando dapprima la Sardegna ma portandosi poi su medio-basso Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, dal pomeriggio anche su Basilicata, Puglia e Molise. Deboli nevicate non escluse nella zona dei Castelli Romani, con fiocchi possibili anche a Frosinone. Sull’Appennino meridionale la neve potrà raggiungere quote collinari, a partire dai 300/400m; oltre i 700/800m su Sicilia e Calabria. Tempo migliore altrove, specie al Nord con ampio soleggiamento.