Ultimo aggiornamento giovedì 19 Set 2019 17:40
Search

Inseguimento in autostrada e incidente in paese su auto rubata: arrestato giovanissimo

Fuga e inseguimento in autostrada, con incidente finale in un centro urbano, il tutto a bordo di un’auto rubata: questo l’episodio avvenuto nella notte tra lunedì 9 settembre e martedì 10, e che ha portato all’arresto di un giovanissimo da parte della polizia.
L’episodio si è verificato sulla A14 e nel territorio di San Vito Chietino, e a finire in manette, nell’operazione condotta dagli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto Sud, è stato un 21enne italiano residente in provincia di Foggia.

Tutto ha avuto inizio quando i poliziotti diretti dal Vice Questore Aggiunto Fabio Polichetti e coordinati dall’Ispettore Luca Di Paolo, intorno alle ore 2 della scorsa notte, una Fiat 500 che procedeva a forte velocità in direzione sud.
Gli agenti hanno intimato l’Alt al conducente dell’auto ma quest’ultimo avrebbe accelerato al fine di eludere il controllo della polizia dando così vita all’inseguimento.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

All’altezza del casello di Val di Sangro il fuggitivo avrebbe invertito la marcia dirigendosi verso nord, sempre in autostrada. All’altezza dell’uscita di Lanciano il fuggitivo sarebbe uscito dall’autostrada abbattendo la sbarra del casello.
La fuga sarebbe poi proseguita sempre a forte velocità sulla strada provinciale.

Il giovane avrebbe prima urtato un’auto parcheggiata, e poi, giunto nel centro urbano di San Vito Chietino, sarebbe andato a schiantarsi contro un muretto.
Il 21enne avrebbe poi tentato una fuga a piedi, prima di essere raggiunto e arrestato per furto dagli agenti.

Dai successivi accertamenti è inoltre emerso come l’auto utilizzata nella fuga sarebbe stata rubata poche ore prima nelle Marche.