Ultimo aggiornamento giovedì 19 Set 2019 17:40
Search

Danni maltempo Francavilla, la situazione, come documentarli per rimborso: le indicazioni del sindaco

Danni per il maltempo a Francavilla al Mare: gli aggiornamenti sulla situazione, come documentare i danni per l’eventuale rimborso e altri dettagli.
Il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani, ha infatti fornito informazioni e chiarimenti sui danni causati dal maltempo ieri, mercoledì 10 luglio, alla luce anche dell’incontro avuto con il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, nella mattinata odierna.

Il primo cittadino francavillese, che ieri aveva lanciato un appello tramite social alla cittadinanza peer ricevere foto e immagini dei danni subiti (in modo da spiegare compiutamente l’accaduto nell’incontro con il governatore Marsilio), ha fatto il punto della situazione, fornendo dettagli utili su quanto avvenuto nella città adriatica in provincia di Chieti, e sulla situazione per quanto concerne sia il patrimonio pubblico che privato.
Ecco qui di seguito il post del sindaco Antonio Luciani con tutti gli aggiornamenti e le informazioni per eventuali rimborsi:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

GRANDINE DEL 10/07/2019

PATRIMONIO PUBBLICO La conta dei danni è in corso, i tecnici comunali si stanno occupando ovviamente del patrimonio pubblico con rilievi su scuole, edifici pubblici, strade. Non è una situazione semplice. Lo stesso Museo Michetti, ad esempio, in questo momento è in alcune zone particolarmente rovinato, gli impianti non funzionano ed anche i telefoni vanno a singhiozzi. La priorità è naturalmente alle scuole, che dovranno essere pronte e riparate per l’avvio del nuovo anno scolastico.

PATRIMONIO PRIVATO: Ci arrivano continuamente segnalazioni di danni a cose sul patrimonio privato: autovetture, tetti, case, solai, colture. La condizione è purtroppo molto diffusa ed il Comune NON può intervenire sul patrimonio privato dei cittadini. Occorre che provvediate con un tecnico alla stima dei vostri danni ed alla riparazione, salvo poi poter chiedere successivamente il rimborso.

COME DOCUMENTARE I DANNI: Scattate fotografie, ove possibile fate periziare i danni a un tecnico e nella fattura della riparazione fate indicare sempre la dicitura DANNI GRANDINE 10 LUGLIO 2019.
In questo momento NON E PIU’ UTILE CHE INVIATE FOTO A ME, il reportage mi è stato molto utile per dare contezza dei danni alla Regione questa mattina, ma ora occorre muoversi col portale regionale della Protezione Civile.

PORTALE PROTEZIONE CIVILE: In Regione, alla riunione col Presidente Marsilio abbiamo saputo che è stato richiesto lo stato di calamità, e la Protezione civile ha riferito che nella giornata di oggi attiverà sul sito istituzionale dell’Abruzzo un modulo sul quale inserire il danno subito per ottenere successivo risarcimento, le cui modalità devono ancora essere stabilite dagli uffici competenti: su quel sito dovrete produrre la vostra documentazione, anche per permettere di procedere ad una stima dei danni su tutto il territorio regionale.

PERSONE IN DIFFICOLTA’: Abbiamo ricoverato circa 40 persone di cui alcuni disabili in strutture alberghiere. Le situazioni di difficoltà delle persone (anziani, disabili, bambini) sono le uniche sulle quali, per mezzo dei servizi sociali, possiamo concretamente intervenire. A tale scopo è attivo il numero delle emergenze 329/1712325.