Ultimo aggiornamento venerdì 20 Ott 2017 20:06
Search
polizia volante

Montesilvano, spaccia droga a 2 ragazzi di 13 anni: arrestato rifugiato

Dovrà rispondere del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, B.P., 25enne incensurato nato in Gambia, che ieri pomeriggio, giovedì 18 maggio, è stato sorpreso in via Ariosto a Montesilvano mentre spacciava droga a ragazzi minorenni di soli 13 anni.

In particolare, gli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Pescara, in collaborazione con personale della Squadra Volanti, nel corso di un’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti, hanno sorpreso il 25enne, titolare di un permesso di soggiorno per richiesta di asilo politico e ospitato nell’hotel Excelsior di Montesilvano, nelle vicinanze delle palazzine “Viola e Tillia” (già note per altri interventi contro spaccio e commercio di oggetti contraffatti) mentre cedeva 2 dosi di marijuana a 2 minorenni di 13 anni.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Lo spacciatore è stato così arrestato in flagranza di reato per spaccio di stupefacenti e gli è stato trovato addosso anche un involucro contenente un’altra dose della stessa droga. Gli agenti hanno anche ascoltato i 2 ragazzi i quali hanno riferito di aver acquistato la droga anche altre volte in quella stessa zona. Entrambi sono stati riaffidati alle famiglie su disposizione della Procura per i Minorenni dell’Aquila che è stata pure interessata.

Il 25enne è stato trasferito nel carcere di San Donato a Pescara a disposizione del pm (pubblico ministero) di turno, Rosangela Di Stefano.